Storia

C.A.R. S.c.p.A., società consortile per azioni a capitale misto di prevalenza pubblico, venne costituita, ai sensi e per gli effetti della Legge 41/86, per rispondere alle previsioni del Piano Nazionale Mercati finalizzato alla realizzazione dei nuovi mercati agroalimentari di Roma. L’investimento complessivo per la realizzazione del CAR (edifici, impianti, reti, sistemi) ha richiesto circa 133,6 milioni di euro.
La compagine azionaria esistente ha come azionista di riferimento la Camera di Commercio di Roma, mentre gli altri soci istituzionali sono Roma Capitale, la Regione Lazio e la Provincia di Roma. Significativa è anche la presenza di tre Istituti di Credito di primaria importanza: Unicredit Spa, Banca Nazionale del Lavoro Spa e Banca Monte Dei Paschi di Siena Spa.
Il percorso intrapreso, per la realizzazione ed apertura del Centro avvenuta il 28 Novembre 2002 è stato particolarmente difficoltoso poiché esistevano molti ostacoli di varia natura, come la scelta della localizzazione, i dettagli progettuali, i permessi, le licenze, le autorizzazioni ecc… . La forte e continua interazione con le istituzioni nazionali, regionali e locali ha permesso al Centro di superare gli ostacoli menzionati. Inoltre il C.A.R. ha realizzato una fondamentale opera di urbanizzazione primaria creando la bretella di collegamento A24 – Tiburtina, opera strumentale ed imprescindibile rispetto all’agibilità del Centro, ma con indubbia valenza generale di utilità per la collettività e di enorme valore sociale.
I principali passaggi che hanno caratterizzato il periodo occorso per la realizzazione del progetto e l’edificazione del Centro Agroalimentare Roma, si possono così elencare:

  • 1992

    Nel programma per gli interventi di Roma Capitale viene confermato l’interesse per la realizzazione del Centro Agroalimentare Roma
  • 1993

    Viene sottoscritto il primo accordo di programma tra gli enti interessati volto alla localizzazione del Centro Agroalimentare Roma in località Tenuta del Cavaliere, nel Comune di Guidonia Montecelio
  • 1995

    Il progetto viene approvato e si dà l’avvio alle procedure di gara per la realizzazione
  • 1997

    Un consorzio temporaneo d’impresa internazionale, denominato Consorzio Agroroma, si aggiudica l’appalto dei lavori per la realizzazione del Centro Agroalimentare Roma
  • 1997 - 2001

    Questi anni occorrono non solo alla realizzazione del Centro Agroalimentare Roma ma anche alla realizzazione delle diverse varianti migliorative che vengono introdotte scientemente in corso d’opera: prima fra tutte lo spostamento del mercato ittico a seguito di importanti ritrovamenti archeologici. Nel 2001, a ritmi veramente serrati, vengono ultimati i lavori
  • 2002

    Il 28 novembre viene inaugurato il Centro Agroalimentare Roma ed il giorno stesso prendono avvio le diverse attività, intra ed extra mercatali
  • 2010

    Dopo apposita procedura, vengono assegnate le cosiddette “aree di espansione” a completamento delle attività già collaudate