Ricette

2 marzo 2018

PER LA COLAZIONE, LA MERENDA OD UN DOPOCENA COCCOLOSO ….. TORTA DI MELE E MANDARINI

Come poter dire di no ad un dolce tanto goloso quanto innocuo, da accompagnare con un tè caldo o con un buon vino liquoroso a fine […]
2 marzo 2018

A CHI PIACE IL PESCE … UN BEL FILETTO DI NASELLO

Un piatto semplice e gustoso per grandi e piccini. Il nasello è un pesce che possiamo trovare al mercato senza troppa difficoltà. Ad un costo davvero […]
2 marzo 2018

UN PIATTO UNICO CHE PIACE A TUTTI … SFORMATO DI SPINACI

Un piatto unico, un secondo, un contorno … lo sformato di spinaci è poliedrico e può essere preparato con aggiunta d ricotta e uova (per i […]
2 marzo 2018

PER I VEGANI ED I VEGETARIANI ZUPPA PRIMAVERILE

Come primo piatto vogliamo farvi provare questa gustosa zuppa primaverile che conta, tra i suoi ingredienti gli agretti, o meglio la “Barba di Frate”, ovvero le […]
16 febbraio 2018

PER I VEGANI ED I VEGETARIANI ACQUA COTTA O RIBOLLITA CHE DIR SI VOGLIA

Per l’occasione andiamo in Toscana o nell’alto Lazio fa lo stesso. Si perché le differenze non sono sostanziali …. Comunque un buonissimo piatto da consumarsi sia […]
16 febbraio 2018

UN PIATTO UNICO CHE PIACE A TUTTI … SFORMATO DI CAVOLFIORE

Occorrono 1 kg di cavolfiore, 3 uova, dell’emmental, parmigiano grattugiato, pangrattato, burro, prezzemolo, sale e pepe q.b. Dopo aver sbollentato il cavolfiore, diviso in cimette, per circa […]
16 febbraio 2018

A CHI PIACE IL PESCE … UN BEL FILETTO DI ROMBO ALLE ERBE

Il rombo è considerato un pesce di fascia media in ordine di prezzo. Di seguito una ricetta per gustarlo appieno. Occorrono, oltre ai filetti di rombo, […]
16 febbraio 2018

PER FINIRE … OD INIZIARE DECIDETE VOI UN OTTIMO ESTRATTO DI FRUTTA E VERDURA

Estraete del succo da mela, carota, sedano, arancia e finocchio. Qualora ne abbiate potete aggiungere un kiwi. Ad evitare l’ossidazione qualche goccia di limone fresco o […]
14 aprile 2017

Fave, piselli e carciofi. Al CAR è tempo di vignarola!

Fave, piselli e carciofi. Al CAR è tempo di vignarola!articolo20150422Fave, piselli e carciofi. Al CAR è tempo di vignarola!Vignarola in padella

Guidonia, 22 aprile 2015. La vignarola è un piatto della tradizione romana, che rappresenta una filosofia familiare.  E’ la ricetta di casa ricca di prodotti di stagione, proveniente dalla campagna, una miscela di ingredienti primaverili, simbolo della rinascita della natura dopo il freddo invernale. Carciofi, piselli, insalata e fave…tutti ingredienti che si trovano negli orti, vicino alle vigne (con buona probabilità da qui il nome vignarola). Un piatto che conserva la tradizione della cucina romana, ancora di più della campagna romana. Un piatto che ha dentro di sé la poesia di tempi passati, che ritornano vivi ad ogni primavera e che si adatta a ciò che l’orto offre, regalando profumi e sapori sempre diversi.

Ingredienti: per 4 persone:
200 gr di fave scafate e spellate
200 gr di piselli scafati
2 carciofi romaneschi
2/3 cipollotti
200 gr di pancetta stagionata (o guanciale in base alle preferenze)
1 lattuga
olio evo
1 bicchiere di vino bianco secco
sale qb
pepe qb
aglio 1 spicchio
qualche foglia di mentuccia

Procedimento
Si inizia col mondare i carciofi, togliendo le foglie dure e la peluria interna. Farli a spicchi e metterli in una padella con abbondante olio, uno spicchio d’aglio e foglie di mentuccia. Dopo due minuti di cottura a fuoco vivo, aggiungere mezzo bicchiere di vino, farlo sfumare e aggiungere mezzo bicchiere d’acqua. Abbassare il fuoco e fate cuocere ancora per 10 minuti. In un’altra padella di ferro, mettete a soffriggere a fuoco sostenuto i cipollotti precedentemente tagliati sottili, con un cucchiaio di olio evo e la pancetta tagliata a listarelle. Quando i cipollotti saranno di un bel color biondo, aggiungere i piselli e le fave, abbassare il fuoco e fare cuocere per 10/12 minuti. Aggiungere poi i carciofi e fate cuocere ulteriormente per altri 4/5 minuti. Infine aggiungere la lattuga tagliata a piccoli pezzi e cuocere ancora per altri 4/5 minuti. Ricordarsi di mescolare più volte gli ingredienti durante la cottura con un cucchiaio di legno. Appena spento il fuoco, si procede con un’abbondante spolverata di pepe macinata all’istante e, buon appetito!

PUBLIC2.0a.deamicis2015042212581520150508144234
12 agosto 2016

A Ferragosto a tavola con la tradizione romana: il pollo con i peperoni

11 maggio 2015

Carbonara di asparagi della campagna romana

22 aprile 2015

Fave, piselli e carciofi. Al CAR è tempo di vignarola!